- Insegnanti per un giorno 2013

Giornata Mondiale della Danza 2013
XII edizione

Insegnanti per un giorno

Insegnanti per un giorno è un’idea nuova e originale che nasce per dare la possibilità agli allievi di Movimento Danza di esprimere liberamente la propria creatività attraverso un mezzo di comunicazione potente e universale: la danza.
I partecipanti potranno infatti trasformarsi in insegnanti per un giorno, gestendo in completa autonomia una lezione di danza i cui allievi saranno tutti coloro che vorranno prendervi parte (amici, parenti, conoscenti e chiunque si prenoti entro la data di scadenza prefissata).

Destinatari
Gli allievi di Movimento Danza dal VII corso di Danza Classica, dall’Intermedio Regolare di Danza Moderna Contemporanea e Modern-Jazz, le Open class.

Fase preliminare
Gli allievi intenzionati a partecipare potranno candidarsi spontaneamente comunicando i propri nominativi ai compagni e in Segreteria, dove sarà collocato il contenitore in cui inserire i foglietti indicanti il proprio voto.
I nomi dei candidati saranno affissi in bacheca in modo da essere visibili a tutti.
Alla votazione  (che si aprirà ufficialmente l’ 11 marzo e si chiuderà il 22 marzo) potranno partecipare tutti i corsi di Movimento Danza e il risultato sarà l’elezione di due o più insegnanti (per un numero massimo di cinque) i cui nominativi saranno affissi in bacheca. Gli insegnanti eletti dovranno segnalare la disciplina che sarà oggetto della loro lezione, il livello e se la lezione sarà tenuta da uno o più insegnanti.

Modalità di svolgimento
Successivamente alla comunicazione delle persone elette, si apriranno in segreteria le rispettive liste di prenotazione per i corsi SENZA ALCUNA

LIMITAZIONE RELATIVA AI PARTECIPANTI.
Chi  riuscirà entro il 10 aprile ad avere una lista di almeno 15 prenotati (di cui almeno il 50% non iscritti a Movimento Danza nell’anno in corso), potrà svolgere la propria lezione in qualità di insegnante in occasione della Giornata Mondiale della Danza, che quest’anno si terrà tra 26 al 29 aprile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *